..............................



..............................

14/04/11- A support to an old friend. .

Nello Zanini is fighting against the cancer. He is 58. Trial rider, then clerk of course and observer. In this role he is well known to be very tough in his judgements.
Indeed, I had many rows with him as observer, when riding in competition, I disagreed his impartial, but too tough judgement. But finally our sincere friendship continued to be alive.
Nowadays he is making chemotherapy sessions. He has a strong character and is powerfully built , he is going to win this tough competiton agaist the cancer.
All of us wish him to return in our environment as soon as possible!

14/14/11- Un sostegno ad un vecchio amico. .

Nello Zanini, classe ’53, sta correndo la gara piu’ dura di tutta la sua carriera: sta lottando contro il cancro. Nello e’ un duro, uno che non si arrende. Sospende il lavoro di artigiano per le sedute di chemioterapia. Sedute che stenderebbero un cavallo, ma che invece lui, grazie al suo fisico prestante ed al suo carattere, riesce ad assorbire bene. Questo significa che la sua gara la sta vincendo.
Nello Zanini e’ un personaggio del nostro ambiente. In passato un pilota amatoriale, di quelli coriacei, di quelli che non sceglievano le categorie basse per vincere facile. Anche quando non ha piu’ staccato una licenza, se lo incontravi a Baldissero mentre si allenava con una moto( mai di recente costruzione), constatavi che non si rassegnava all’avanzare dell’eta’. Le zone che potevi dividere con lui erano sempre “appetitose”, non banali. Quelle con un minimo di rischio di ruzzolamenti, tanto per intenderci.
Poi ha intrapreso la carriera da giudice di zona. In un momento dove il ruolo del giudice severo ed imparziale stava diventando indispensabile per porre un fine ai soliti favoritismi verso i piloti di casa. Austero ed inamovibile nel suo giudizio, e’ diventato ben presto una figura scomoda a molti: piloti e gente a seguito.
Personalmente con Nello Zanini ho litigato spesso: in gara, dopo la gara. Ci siamo anche trovati a litigare alla sera, in quanto pernottavamo nello stesso albergo. Ma le nostre “incomprensioni” non hanno mai minato la nostra amicizia.
Piu’ di una volta Nello ha collaborato con il nostro moto club, l’Alpi Ovest di Torre Pellice, in qualita’ di Direttore di Gara ed anche quest’anno, si e’ offerto di farlo in occasione del Trofeo Marathon in programma a luglio.
“…si’ a luglio dovrei aver gia’ finito con il ciclo di chemio…., vengo volentieri”. Questa e’ stata la sua risposta.
Ora Nello divide la sua passione motociclistica tra Trial e Motoraduni. In quest’ultimo mondo, ha trovato amici, che lo hanno accolto con simpatia e genuinità. Nel nostro mondo, solo pochi sono rimasti in contatto con lui, credo che nella gara più importante di tutta la sua vita, meriti il sostegno di tutto l’ambiente.
Quindi chi lo conosceva bene prima del cancro, metta da parte la comoda scusa di non voler disturbare e trovi il tempo per un saluto.

-----------------------------------------------------------------------

con la moglie, Elsa, nel ruolo di giudici al Campionato Italiano
IERI: in gara a Casalborgone il 21-11-82. (ebbene si', era novembre e si correva...)
OGGI: in giro con la sua Honda Shadow...