..............................



..............................

21/04/11 - Branzi, BG

Alexandre Ferrer, Sherco , leader in France, is entering the third round of the Italian Championship at Branzi, near Bergamo.

--------------------------------------------------------------------

Alexandre Ferrer, Sherco leader nel campionato francese esordisce nel nostro massimo campionato a Branzi, domani! Dunque oltre ai vari Dani Oliveras, Ossa e Jack Challoner, Beta, la categoria Internazionali si arricchisce del giovane francese che ha completamente recuperato dal brutto infortunio alla gamba accadutogli ad inizio stagione dell'anno scorso.

Se la dovra' vedere con il grande stato di forma di Daniele Maurino, Ossa e del desiderio di riscatto di Matteo Grattarola, Gas Gas e Fabio Lenzi, Beta. Ma ora che hanno assaporato il podio (della TR1) perche' mollarlo? Staranno pensando Francesco Iolitta, Montesa e Giacomo Saleri, Beta.

Per Andrea Vaccaretti, Beta, caduto e ritiratosi domenica scorsa a Crevacuore, ci sara' invece un mese di stop forzato. Pubblichiamo il suo comunicato ed una foto che gli serva ad alleviare il dolore di stare fuori dei campi di gara, facendogli gli auguri di vederlo al piu' presto in moto:
"...alla zona 6 della gara a Crevacuore un' improvvisa perdita di equilibrio dovuta all'incastro della ruota posteriore con una radice esposta ha prodotto la mia caduta,sfortunatamente il rimbalzo strano della moto ha generato un forte colpo sulla mia spalla destra procurando una lussazione scapolo omerale. Soccorso immediatamente dallo staff medico che ringrazio sono stato trasportato in ospedale per degli accertamenti.
Lunedì mattino un importante medico ortopedico mi ha visitato consigliandomi un tutore particolare e molto riposo in attesa di una risonanza. Al momento sappiamo che per quasi un mese sarò a riposo quindi sicuramente ci sarà la mia assenza alla gara di CITO a Branzi. Sono sicuro di poter tornare al 100% anche se l'infortunio è importante e mi terrà per un po' distante dalla mia passione che è andare in moto! E' doveroso ringraziare lo staff medico che mi ha soccorso, la mia famiglia con le persone che si adoperano per aiutarmi, il professore che mi ha in cura, Il Team Locca-Miglio e tutti i miei sponsor per la fiducia che mi stan dando ner motivarmi per superare questo momento non facile.


Notizie utili a chi si rechera' a Branzi
Saranno tre i gruppi di zone. Il primo vicinissimo alla partenza, in quanto basterà attraversare un ponte e subito si potranno vedere le zone: la uno sul greto del Brembo e dalla due alla cinque sui sassi della valle delle Ruine.
Dopo un breve trasferimento, si arriverà sopra il locale campeggio dove sono poste, su un terreno composto da terra e radici, le zone dalla sei alla dieci.
Attraversata la statale si arriverà alla spettacolare zona undici, con il suo sassone immenso, mentre li vicino, subito dietro, con terra e radici ci ranno la dodici e tredici. Altro tratto di trasferimento e arrivati al centro del paese le “classiche “ zone nel Brembo, il vero e proprio “salotto” di Branzi, con i suoi spettacolari passaggi con il pubblico che le potrà seguire dal classico balcone di casa.
Tutto il trasferimento, di circa cinque chilometri è aperto al pubblico, senza alcuno obbligo di pagamento, sarà comunque presente anche una navetta per chi necessitasse di spostarsi con comodità.
Epicentro logistico sarà l’Hotel Pedretti posto nel paddock A e adiacente alla partenza/arrivo. Il paddock B sarà posizionato un po’ più in alto, ma sempre in piazzale completamente pavimentato e dotato di servizi.

--------------------------------------------------------------------

Alexandre Ferrer (foto FIM Press)
Andrea Vaccaretti