..............................



..............................

EUROPEAN AND WORLD ROUNDS GIULIO MAURI’S TROPHY

04/07/13 - Press release n.3

We all are ready : the maximum level Trials week-end in our peninsula is on the go. Barzio in Valsassina will be crowded not only by Italian spectators, because beside the two competitions, people are interested in the launch of the new Montesa as first world preview, and probably new Sherco, too.

But let's give you a piece of advice to organize at your best this week-end. On Saturday there is the second round of the UEM FIM Europe Championship. Two loops, 15 sections , split in 2 groups. Being nearly 90 participants and since the rules say that the last rider must start at 11.00 a.m., we reasonably expect the first rider will start more or less at 9.30. Close to the start, at Pratobuscante, small fraction of Barzio, there is the first group of hazards: the number 1 and from # 12 to # 15. The ones from # 2 to # 10 are reachable taking a special shuttle which bring you at 300 mt from the sections.

Riders will start in this order: Internationals (the ones who do not run for the championship, but only for this competition), Over 40s, Juniors and Europes, in which there are the most skilled. Better to watch the winner of the first round, Swedish Eddie Karlsson, JTG, who will find two tough adversaries , the sames who followed him completing the last podium, two local riders that will be able to count on local fans to ride at their best, too: Matteo Poli, Ossa, and Luca Cotone, Gas Gas. But even Spanish Pere Borellas, Gas Gas, and Italian Franceso Iolitta, Montesa have the chance to cut a fine figure.

In the Junior class, it could be the right occasion to get a revenge for Italian Gabriele Giarba, Beta, who shares the second place in the World Youth ranking , but under the bad weather of the first round his riding was catastrophic. The odds are on British Iwan Roberts, current leader. But pay attention to his country mates Bradley Cox and Jack Price, both Beta mounting, and Italian Pietro Petrangeli, Gas Gas, too. As the competition will be over and you have clapped the winners on the podium, the appointment is at the Montesa stand for the presentation of the new bike, at 6.30 p.m.

Next day the first rider will start more or less at the same time, as the last one must depart at 11 again. The start order is: Youth's (green gates), Junior's (blue ), World Pro (red). Watch our for the loop-sections formula chosen by the organizers. As you know this year it is up to every organizer to choose between 2 laps-18 sections or 3 laps-15 hazards. The latter is what you will see. There are 4 groups of 3 sections each as you can see opening the map attached. The best riders can be deducted by the overall standing included, too.

What else if not wish you two great days of sport. We want also remind those are coming with their own bike and have already bought the regular plate to get the permission to circulate, please be prudent , always give way to the riders and follow strictly the track indicated off-road.

28/06/13 - Press release n.2

And now the most uncertain world championship, never seen in the last five years , is achieving Barzio in Valsassina, North of Milan on 6th and 7th of July , being sure to find that wonderful public setting as the Italian manche uses to guarantee.

Who is fond of Trial can't miss the opportunity to see the challenge Bou-Raga entering the final phase, knowing that under the new rules everything is possible. The new non stop regulation is the reason more for not missing this round. Only watching in person, you can evaluate it.

In the previous rounds many different situation appeared. From Japan where the sections were tough and the observers too, to America in which the hazards were still as in the past, with impressive obstacles to astonish the public, but the marshals did not want to betray them, punishing too severely the riders guilty of stopping. Then it was the turn of Andorra and there was a revolution in drawing the sections. Not any more huge rocks, but long and technical sections presented to a no-real-enthusiast public. And the last in Spain, country where in the national championship is even allowed to go back feet up: everything within the time limit of 90 seconds. But in the world round the observers applied steadily the non stop rule, getting as result high scores for everybody.

And now it will happen to Italian observers, well known abroad to be knowledgeable and severe. No way to miss the chance to see them working. Will they be able to notice and penalize the minimum stop even done by the super champions?

Another reason to attend this event is to support Italian number one Matteo Grattarola, just back from a superlative fifth place reached in the last round. It last almost 20 years from a similar venture. It was a strange competition but it does not mean he and his minder Fabrizio Moretto do not deserve the honour to have interpreted at their best that competition. Supported by thousand of fans who will be crowding the Barzio’s hazards, Matteo will do his best to confirm his magic moment, even trying to do better!

Meanwhile the Montesa factory confirmed the choice of this Italian venue to launch the new bike as first world preview. So lose no time, there are still available few “plates” for whom wants to circulate on the loop using their private trial bike. The others will be able to buy the ticket at the event. The cost is 10 euro for both days. Remember that on Saturday it will be held the second round of the UEM FIM Europe championship. And to whom are coming in camper , the organizers reserved an area suitable to spend pleasant relaxing time.

07/06/13 - Press release n.1

The date of the Italian FIM world championship’s round is getting closer and the fever of the still numerous trial fans is growing because they are having the real chance to watch very close and to clap the “holy” monsters in our specialty.

In the week-end of July, 6th and 7th at Barzio (LC),North of Italy, not far from Milan, the organizers are expecting again a large crowd, already had in 2009, when mourning Giulio Mauri had the brilliant idea to open the circulation on their own bikes to all the spectators, identifying each rider giving to him a number printed on a plate, which eventually resulted to be an appreciated souvenir, too.

At that time it was a bold and countertrend choice, because organizers of world events very often banned the use of the bikes to the public, in order to avoid the risks of environmental damages in the terrain around.

Nowadays the Moto Club Monza’s staff - though orphan of such a great character - is going to repeat that attempt, limiting the number to 250.The cost of this plate that allow you to ride on the competition’s loop is 15 euro and to get it you have simply to fill in the attached entry-form. Giulio will also be remembered thanks to a Trophy assigned to the winner.

The two days of this event - UEM FIM Europe Championship on Saturday and the FIM World Championship on Sunday - won’t be the only reason of attraction. Some unconfirmed reports told us there might be the launch of the new Montesa and Scorpa is also going to present the new model. After all we can’t be surprised if many factories choose every year the GP of Italy to present the evolution of their models: they know how great is the public answer.

But Barzio and his Valley offer many things to do even at people not involved in Trial. It will be possible to visit local small handicraft companies. Or hiking up the mountains, using the cable car. Still eating in many restaurants at reduced price. The paddock will open on Thursday . The camper area is in Pratobuscante, Barzio. Fill in the attached entry-form to make a reservation.

To arrange any accommodation call the tourist information office ALTA VALSASSINA ,Mr. Stefano Gianola, tel/fax +39 0341 802040 ,mobile +39 347 5102227, hotel@altavalsassina.com, www.altavalsassina.com .

---------------------------------------------------------------------------------------

EUROPEO E MONDIALE TRIAL TROFEO GIULIO MAURI

04/07/13 - Comunicato Stampa n.3

Siamo tutti pronti: il week-end di Trial al massimo livello nella nostra penisola sta per arrivare. Barzio in Valsassina si colorerà di appassionati non solo italiani, perché oltre alle due gare, cresce anche l’attesa per la nuova Montesa, presentata in anteprima mondiale, a cui dovrebbe far seguito anche la Sherco 2014.

Ma andiamo per ordine e vediamo come organizzare al meglio il fine settimana. Sabato c’è la seconda prova del Campionato Europeo. Due giri di 15 zone, con concentrazione in 2 gruppi. Essendoci circa 90 iscritti e per regolamento dovendo partire l’ultimo pilota alle 11, il primo potrebbe partire verso le 9.30 circa. Vicino alla partenza, in località Pratobuscante, c’è la zona 1 ed il gruppo dalla 12 alla 15. Il gruppo dalla 2 alla 10 è invece accessibile prendendo un apposito bus che vi porterà lungo la provinciale per Introbio a circa 300 metri dalle zone.

Le categorie partiranno in quest’ordine: Internazionali (piloti che non corrono per il campionato ma solo per la gara in questione), “Over 40” , Junior ed infine la categoria Europa, dove militano i più forti. Da osservare il vincitore indiscusso della prima gara, lo svedese Eddie Karlsson, JTG, che dovra' vedersela con i nostri Matteo Poli, Ossa, e Luca Cotone, Gas Gas, che gli erano finiti alle costole nella medesima prova. Ma anche lo spagnolo Pere Borrellas, Gas Gas e l'azzurro Francesco Iolitta, Montesa, sono papabili per un podio.

Nella Junior, occasione di riscatto per il valtellinese Gabriele Giarba, Beta, secondo nel mondiale, ma naufragato nella pioggia della scorsa gara. Favorito rimane l'inglese Iwan Roberts, Beta, attuale leader. A contrastarlo ci proveranno anche i suoi connazionali Bradley Cox e Jack Price entrambi su Beta, oltre che il nostro Pietro Petrangeli, Gas Gas. Finita la gara ed applaudito i protagonisti sul podio, alle 18.30 ci attende allo stand Montesa, la presentazione al pubblico del nuovo modello.

Per il giorno successivo la partenza del primo pilota sara' piu' o meno alla stessa ora, sempre in funzione del numero di partecipanti con l'ultimo previsto alle 11. Le classi: nell'ordine ,Youth (percorso verde), Junior (blu) e World Pro (rosso). Attenzione che la formula quest’anno e' cambiata. L'organizzatore puo' scegliere se far fare tre giri con 12 zone o due di 18. Il moto club Monza ha scelto la prima e le zone sono quasi tutte differenti rispetto al giorno precedente. Ci sono 4 gruppi di tre ciascuna come potete vedere dalla cartina allegata. I migliori li potete dedurre dalle classifiche provvisorie di campionato incluse nel presente comunicato.

Nell'augurarvi due giorni di sport raccomandiamo ancora a chi ha deciso di usare la propria moto ed ha acquistato l'apposita targa, la massima prudenza ed educazione per non intralciare i piloti in gara e per non uscire dal percorso segnalato.

28/06/13 - Comunicato Stampa n.2

Ed ora il mondiale più incerto degli ultimi 5 anni approderà a Barzio in Valsassina nel week-end del 6 e 7 luglio , con la sicurezza di trovare quella cornice di pubblico attento e competente, che solo la manche italiana riesce a garantire. Un'occasione che l'appassionato non potrà perdere, perché la sfida Bou-Raga entra nella fase finale e con le nuove regole tutto può succedere. Proprio il regolamento non stop è un motivo in più per non mancare. Vedere dal vivo e poi giudicare.

Nelle prove precedenti abbiamo assistito a differenti situazioni. Dal Giappone dove si è tracciato duro ed i giudici sono stati severi, all’America dove ancora le zone erano nello stile di sempre, con ostacoli per impressionare il pubblico, ma anche i giudici pur di non deludere gli spettatori, hanno chiuso più di un occhio sulle varie fermate. Poi la tappa ad Andorra con una rivoluzione nel tracciamento delle zone. Spariti i grandi ostacoli, zone lunghe e tecniche con un pubblico non troppo entusiasta. E per finire la Spagna. Qui il regolamento non stop è stato decisamente bocciato dalla Federazione per il campionato nazionale, ma è stato diligentemente applicato nella prova mondiale, alzando notevolmente i punteggi dei piloti nella classifica finale.

Ora toccherà ai nostri giudici. Conosciuti all’estero per la loro preparazione e per la loro inflessibilità. Non potete perdervi quest’occasione di vederli all’opera. Riusciranno a rilevare e punire la fermata anche dei super campioni?

Ma un altro grande motivo per essere presenti è l’incitamento che si merita il nostro Matteo Grattarola. Dopo quasi vent’anni un italiano è tornato nella top 5 di una prova mondiale. Una gara strana quella spagnola, ma onore al pilota ed al fedele minder Fabrizio Moretto che l’hanno saputa interpretare nel modo giusto. Sostenuti dalle migliaia di fan che si riverseranno ed assieperanno le zone di Barzio non potranno che confermarsi o addirittura, perchè no, anche fare meglio!

Intanto, la Montesa ha confermato la scelta della piazza italiana per la presentazione in anteprima mondiale della nuova moto. Dunque non perdete altro tempo, sono ancora disponibili pochissime “targhe portanumero” per quelli che vorranno circolare in moto sul percorso. Per tutti gli altri il biglietto il cui costo è stato fissato a 10 euro, comprensivo anche del Campionato Europeo del sabato, si potrà acquistare in loco. Chi poi volesse venire con il camper, l'organizzazione mette a disposizione un'area apposita , ottima anche per un relax dopo gara.

07/06/13 - Comunicato Stampa n.1

Si avvicina la data della prova mondiale in Italia e sale la febbre dei sempre numerosi appassionati nostrani per poter vedere da vicino ed applaudire i mostri sacri della nostra specialita'.

Nel week-end del 6 e 7 luglio a Barzio (LC) in Valsassina, si attende nuovamente quel torrente umano che si era riversato nel 2009, quando il compianto Giulio Mauri aveva ben pensato di lasciare circolare il pubblico con le proprie moto, identificando ogni circolante con una targa con stampato un numero, risultata poi anche un bellissimo ricordo.

Una scelta all'epoca contro tendenza e coraggiosa perche' quasi sempre gli organizzatori di eventi cosi' importanti si volevano tutelare dai rischi che un pubblico indisciplinato e trascinato dall'entusiasmo dello spettacolo in essere, avrebbe potuto arrecare all'ambiente. Oggi gli uomini del moto club Monza, orfani di un personaggio che ha scritto tantissime pagine della storia del trial, e non solo perche' ex giornalista, ripeteranno l'esperimento, con il numero chiuso di 250. La targa con il numero che permettera' la circolazione in moto costera' 15 euro e per averla e' necessario compilare il modulo allegato. Giulio verra' anche ricordato con un trofeo che andra' al vincitore.

Le due giornate di gara, Campionato Europeo al sabato e Campionato Mondiale alla domenica non saranno l'unico motivo di attrazione. Indiscrezioni ci portano a credere in una presentazione ufficiale della nuova Montesa. E sembra che la Scorpa abbia anche in programma il lancio della nuova moto. Del resto non ci deve stupire se le Case da anni scelgono questa piazza per presentare le evoluzioni dei loro modelli. Sanno che il richiamo e' sempre ben corrisposto.

Ma Barzio e la Valsassina offrono anche tanto a chi in famiglia non mastica solo il Trial. Sara' possibile visitare delle aziende locali di artigianato. Oppure effettuare delle escursioni utilizzando le funivie ed accedere ai vari ristoranti con prezzi convenzionati. Il paddock aprira' gia' al giovedi' . L'area camper e' prevista in localita' Pratobuscante, sempre del comune di Barzio. Vedasi modulo allegato per la prenotazione.

Per prenotare gli alberghi rivolgersi all'AGENZIA di SVILUPPO TURISTICO ALTA VALSASSINA ,Sig. Stefano Gianola, tel/fax 0341802040 ,mobile 347 5102227, hotel@altavalsassina.com, www.altavalsassina.com .


EUROPEAN CHAMPIONSHIP: sections
WORLD CHAMPIONSHIP: sections

---------------------------------------------------------------------------------------

------------> modulo per avere la targa / entry-form to get the plate (only for Sunday 7th)

---------------------------------------------------------------------------------------

------------> modulo per prenotare l'area camper / entry-form to book the camper area

---------------------------------------------------------------------------------------