..............................



..............................

08/04/14 - Addio “Enzo”! Passing away of Vincenzo Mazzi, FIM Europe President

European Motorcycling mourns for the death of Vincenzo Mazzi, FIM Europe President and one of the founding fathers of the Union Européenne de Motocyclisme (UEM), who passed away yesterday afternoon, 7th of April, in Rome.

In almost 50 years dedicated to Motorcycling, the President Mazzi, "Enzo" for the many friends who had the honour to be near him, always hold a prominent role since his appointment as Secretary General of the Italian Motorcycle Federation in 1979, continuously for 20 years, until 1999.

From those years he has dedicated each of his energies and all his determination to the European Motorcycling, participating to the foundation of the UEM in 1996, holding since the beginning the position of Secretary General until 2006, when he was elected UEM President for his first mandate.

He would have concluded his second mandate the next July in Cracow when, as announced by himself, he would have leaved “space for fresh forces, with new ideas and greater enthusiasm”.

His participation to the last FIM Europe Management Council, on the last 29th of March, should represent his return to his public role after a long period during which he had suffered health problems, in order to lead the FIM Europe to its elective Congress.

His disappearance has left everybody consternated, just in the moment when it was going to be celebrated his return. Place, date and time of the funeral will be published on the FIM Europe web site (www.fim-europe.com) as soon as known. / 04/2014


------------------------------------------------------------------------------------------

Lutto fra l'Europa motociclistica per la scomparsa,a vvenuta ieri pomeriggio 7 aprile a Roma di Vincenzo Mazzi, presidente della FIM Europe ed uno dei padri fondatori dell'Unione Europea di Motociclismo (UEM).

In circa 50 anni dedicati al Motociclismo, il presidente Mazzi, "Enzo" per i tanti amici che hanno avuto l'onore di stargli vicino, ha sempre svolto ruoli di primaria importanza fin dal primo incarico di Segretario Generale della Federazione Italiana nel 1979, che ha mantenuto per 20 anni, fino al 1999.

A partire da quegli anni, ha dedicato anima e corpo al motociclismo europeo, partecipando alla fondazione della UEM nel 1996, rimanendo Segretario Generale fino al 2006, anno in cui fu eletto Presidente per il suo primo mandato.

Avrebbe concluso il secondo mandato il prossimo luglio in Cracovia e, come egli stesso aveva annunciato, non si sarebbe più candidato per lasciare spazio a forze fresche, con nuove idee ed un grande entusiasmo.

La sua partecipazione all'ultimo consiglio della FIM Europe Management , il 29 di Marzo, aveva rappresentato il suo ritorno sulla scena pubblica, dopo una lunga assenza per problemi di salute, con l'intento di guidare la federazione europea al suo Congresso.

La sua scomparsa ha lasciato tutti costernati, proprio nel momento in cui si stava festeggiando il suo ritorno. Luogo, data ed ora del funerale saranno pubblicati sul sito della FIM Europe (www.fim-europe.com) non appena ne saranno a conoscenza.

----------------

Personalmente non ho mai avuto occasione di incontrarlo, ma nei nostri frequenti scambi di opinione telefonici, ho potuto apprezzarne la sua signorilità e la sua semplicità. Si parlava non solo della specialità del Trial.

Ci accomunava una grande passione per il calcio, abbastanza anomala nell'ambiente del motociclismo. Non sostenitori della medesima squadra, ma uniti oppositori a quella che, a parer nostro, la classe arbitrale continuava spudoratamente a favorire.

Addio dottor Mazzi, mi piace pensare che tu possa gioire da qualche parte nel cosmo di quella rimonta quasi impossibile dalla tua Roma sulla Juventus nell'attuale campionato.

------------------------------------------------------------------------------------------

Vincenzo Mazzi
una sua intervista pubblicata su you tube